LasciateCIEntrare – Un esposto contro il Ministro dell’Interno Salvini che continua a rinnegare i diritti umani, i trattati internazionali, i diritti costituzionali e le prerogative di parlamentari ed europarlamentari  

E’ notizia di tre giorni fa che, dopo una visita a sorpresa di alcuni parlamentari alla nave Sea Watch 3, è stato chiuso addirittura lo spazio marino intorno alla nave con i 47 migranti “ostaggio” da giorni di leggi che non esistono se non nello strapotere di un Ministro dell’Interno che non ha più nessuno rispetto dei trattati internazionali, dei diritti umani, dei diritti costituzionali e delle prerogative di parlamentari ed europarlamentari.
E’ notizia di due giorni fa che i due parlamentari Martina ed Orfini, dopo essere saliti a bordo della nave sono stati indagati – per reati che non esistono ma che fanno notizia sui tweet e sui canali social che fanno comodo alla campagna elettorale del Ministro dell’Interno.
Ed è notizia di ieri che anche ad alcuni europarlamentari, tra le quali l’on. Cecile Kyenge è stato proibito l’accesso alla nave, violando così anche le prerogative di ispezione che hanno sempre avuto luogo nei paesi dell’UE.
E’ un atto gravissimo, l’ennesima forzatura di potere che non corrisponde ad un indirizzo ed ad un incarico istituzionale e politico che purtroppo e nonostante tutto ricopre l’On. Salvini.
In pochi mesi di scellerato governo, quanto sta accadendo è qualcosa di cui un paese democratico e civile dovrebbe semplicemente vergognarsi.
Pensavamo di aver visto tutto, ma ci sbagliavamo.
Ieri, cittadini ed attivisti della campagna LasciateCIEntrare hanno depositato un esposto presso la Procura di Siracusa contro il Ministro dell’Interno.
La campagna LasciateCIEntrare è nata nel 2011 proprio per rendere evidenti le violazioni dei diritti umani all’interno dei CIE, ora CPR, luoghi che il Ministro intende riaprire in ogni regione. E’ nata per garantire il diritto della stampa e della società civile a rendere questi luoghi trasparenti, così come per denunciare le violazioni che da anni venivano perpetrate anche sul sistema “accoglienza”, dove il business dell’immigrazione ha generato proventi miliardari.

LASCIATECIENTRARE e LEGALTEAM