Illustrissimo Signor Presidente della Repubblica,

ci rivolgiamo a Lei come alla massima autorità a garanzia del rispetto delle Istituzioni repubblicane e della Costituzione, per chiederLe di intervenire nel caso della nave Sea-Watch3, in stallo da  otto giorni in acque internazional, al limitare delle acque italiane, con a bordo 43 profughi divenuti ostaggi – insieme ai loro salvatori – di una politica dimostrativa che dimentica vite, esistenze, umanità.
A Lampedusa questa notte si dormirà sul sagrato della Chiesa per chiedere che i quarantatré naufraghi a bordo, sopravvissuti ai lager libici, vengano accolti in un porto sicuro e smettano di soffrire inutilmente, dopo tanto dolore già patito. Molti di loro patiscono di disidratazione e mal di mare, a causa dell’incessante rollio dello scafo, come affermato oggi dalla comandante della nave.
Questa notte – la notte che ironicamente conclude la Giornata mondiale del rifugiato – nemmeno noi dormiremo. Forse neppure Lei.
Ci appelliamo a Lei affinché non venga assunto dall’Italia alcun provvedimento che sia in contrasto con il rispetto dei diritti umani, il buon senso e l’eredità politica, giuridica e umana che ci è stata consegnata dai Padri costituenti, che vede il sacro e inderogabile principio della solidarietà richiamato nell’art. 2 della nostra Costituzione.
Chiediamo a Lei, signor Presidente, che è garante della nostra convivenza civile, che la pietas, la giustizia, l’inviolabilità dei diritti fondamentali, il principio di separazione dei poteri e il rispetto delle convenzioni internazionali sottoscritte dal nostro Paese continuino a essere la base della nostra vita democratica di cittadini.
Con gratitudine
Osservatorio Solidarietà
ADIF – Associazione Diritti e Frontiere
Costituzione Beni Comuni
Associazione Laudato si’
Fondazione Casa della Carità “A. Abriani”
DiEM25 Italia
Fondazione Arché Onlus
Coordinamento Libera Milano
Noi Siamo Chiesa
Fiom Cgil Regionale Lombardia
ANPI Monza – Brianza
Comunità di Sant’Egidio Milano
Il razzismo è una brutta storia
Comitato Undici Giugno Milano
Progetto Continenti Onlus
SAMIA Insieme per l’uguaglianza
CISDA – Progetto Afghanistan
Campagna LasciateCIEntrare

L’appello è aperto alladesione di tutri all’indirizzo : http://chng.it/YLPMzrFpYT
Le associazioni possono dare la propria adesione per il prossimo aggiornamento  all’indirizzo: cartamilanosolidarieta@gmail.com