(Roma, 25 agosto 2017) – La Campagna LasciateCIEntrare condanna duramente gli sgomberi di centinaia di rifugiati eritrei ed etiopi che si sono susseguiti nella Capitale in questi giorni e la spirale di violenza innescatasi nelle ultime ore. “Sgomberi disumani in regime di emergenza, senza alcuna proposta o soluzione alternativa” commenta la Portavoce, Gabriella Guido. E prosegue: “Allo sgombero forzato del palazzo occupato di Via Curtatone si è aggiunta l'ulteriore violenza e umiliazione dell'uso della forza a Piazza Indipendenza. Vittime centinaia di uomini, donne e bambini. Per lo più rifugiati, nel nostro Paese da moltissimi anni. Persone in fuga da guerra e persecuzione, già vittime di orrendi traumi. Persone alle quali lo Stato italiano ha riconosciuto il diritto alla protezione. Una vergogna indegna di uno stato civile. Una vergogna Capitale”.

Infine conclude: "Questa situazione non è altro che la chiara conseguenza dell'assenza di politiche adeguate e lungimiranti delle amministrazioni in tema di accoglienza e di contrasto alla marginalità sociale. La Campagna lancia un chiaro appello al Comune di Roma affinché vengano subito individuate soluzioni adeguate e non transitorie ai rifugiati sgomberati e al Ministero dell'Interno perchè attui i provvedimenti necessari verso chi ha lasciato che la situazione degenerasse in termini di violenza contro esseri umani inermi .”

LasciateCIEntrare esprime così la propria solidarietà a tutti i migranti vergognosamente sgomberati, a tutte le associazioni della società civile e le ONG che stanno, unanimemente, denunciando alla Sindaca ed al Ministero dell'Interno la barbarie alla quale stiamo assistendo.

primi sui motori con e-max

Ricevi le nostre ultime notizie