Si svolgerà all’Università Orientale di Napoli, presso Palazzo Giusso, Aula 2.1 ore 12,30 l’incontro universitario “Mai più CIE”.

E’ il primo di una serie di appuntamenti  che vedrà la Campagna LasciateCIEntrare  impegnata in moltissimi territori, città dove sono presenti i CIE ma non solo.
Lo facciamo insieme alle associazioni presenti sul territorio, alle università, agli avvocati, ai giornalisti, e dove possibile insieme a quelle istituzioni che hanno già aderito alla campagna o preso posizione sui centri di identificazione ed espulsione.

Interverranno:

Piero Soldini - CGIL Nazionale

Alessandro Triulzi - Università di Napoli L’Orientale

Adele Del Guercio - Università di Napoli L’Orientale

Antonio D’Angiò - Seconda Università di Napoli

Cristian Valle - Scuola diritti Migranti

Gabriella Guido - LasciateCIEntrare

Ex Asilo Falingieri – ore 19:00

Liana Nesta - ARCI Thomas Sankara

Sabina Coppola - Carcere Possibile Onlus

Gianluca Gatta - Università di Napoli L’Orientale

Alfonso De Vito - Antirazzisti Napoletani

Gabriella Guido - LasciateCIEntrare

 Via Cristoforo Colombo, 212

 

A partire da una mozione presentata al Consiglio Regionale del Lazio per sollecitare al Governo la chiusura del Centro di espulsione di Ponte Galeria e chiedere, nel frattempo, il monitoraggio e il controllo delle condizioni delle persone trattenute, alla luce dalle esperienze di associazioni e istituzioni che operano nel settore, una discussione per evidenziarne criticità e individuare tipologie di interventi attuabili.

 

Ore 9.30 – Saluti del Vicepresidente della Giunta Regionale, Massimiliano Smeriglio

 

Intervengono

Alberto Barbieri, Medu (Medici per i Diritti Umani)

Valentina Calderone, Associazione “A Buon Diritto”

Francesca De Masi, Associazione “Be Free”

Gabriella Guido, Campagna LasciateCIEntrare

Igiaba Scego, scrittrice e giornalista

 

Ore 11.30 – Coffe break

 

Serena Lauri, avvocata

Stefania Ragusa, Direttrice di Corriere delle Emigrazioni

Fabio Ciconte, Terra! Onlus

 

Ore 12.30 – Dibattito

 

Ore 13.00 – Conclusioni di Marta Bonafoni, Consigliera Regionale e promotrice della mozione

 

Coordina i lavori

Stefano Galieni

“EU 013 L’Ultima Frontiera” è il primo film documentario girato all’interno dei Centri d’identificazione ed espulsione italiani (C.i.e.), dove ogni anno circa 8mila persone vengono trattenute per un periodo di tempo che arriva fino a 18 mesi, in regime di detenzione amministrativa, cioè senza avere commesso un reato penale e senza essere stati giudicati nel corso di un processo. Protagonisti sono gli agenti della Polizia di Frontiera e i migranti irregolari. Grazie alla collaborazione con il Ministero dell’Interno, le telecamere sono riuscite a entrare dove nessuno era arrivato prima. Dalla sala d’attesa del Terminal 3 dell’aeroporto di Fiumicino dove vengono fatti sostare gli stranieri in attesa del respingimento, alle gabbie dei centri dove avvengono i rimpatri forzati. 

Il film documentario verrà proiettato in Parlamento mercoledì 5 marzo, ore 10.00  presso sala delle Colonne, Via Poli 19.
Realizzato da Alessio Genovese e Raffaella Cosentino, il film è stato presentato al Festival dei Popoli di Firenze e al Festival internazionale di Rotterdam.

 

Seguiranno gli interventi di:

 

On. Khalid Chaouki (PD)
On. Celeste Costantino (SEL)
On. Tommaso Currò (M5S)
On. Mario Marazziti (PI)


Conclusioni di:
Raffaella Cosentino e Alessio Genovese, autori
Gabriella Guido, portavoce di LasciateCIEntrare
Alberto Barbieri, Medici per i diritti umani

 Vi aspettiamo!